Il pericolo nascosto nel… SOLE

Cosa si nasconde dietro questo nostro “amico”?

Anche tu sicuramente apprezzi prendere il sole sul tuo corpo quando arriva il primo caldo, sdraiarti sulla spiaggia e rilassarti, pensando che il sole non sia ancora troppo forte come d’estate e quindi non sia necessario proteggersi.

Questo perché pensiamo che il calore sia ciò che ci fa abbronzare…

ma è sbagliato!

 

Ciò che ci fa abbronzare sono i raggi UV, che non sono “caldi” ma sono molto dannosi per la nostra pelle!

 

Il risultato di una non corretta esposizione sono: scottature, macchie, rughe e perdita di elasticità.

Infatti una esposizione non prudente al primo sole può provocare danni anche permanenti alla tua pelle.

È importante utilizzare una protezione adeguata per la tua pelle.
La crema protettiva non impedirà  certo di abbronzarti (come erroneamente si crede) ma  farà da scudo all’aggressione dei raggi UV.  

 

Ancora oggi mi succede molto spesso di vedere entrare nel mio istituto persone che riportano schiena o viso arrossati dalla prima esposizione al sole.

Voglio farti una premessa;
la prima cosa che ti consiglio di fare, per preparare la tua pelle è iniziare a seguire un’alimentazione adeguata ancor prima di esporti al sole.

Deve essere ricca di pomodori che sono fonte principale di licopene (antiossidante noto per prevenire la formazione di radicali liberi) e di carote ricche invece di betacarotene, che stimola la produzione di melanina.

Altra cosa importante che ti consiglio, è di non esporti direttamente al sole.

Come ti dicevo anche se il sole non sembra forte come ad agosto, la tua pelle si può arrossare e scottare.

 

Alle mie clienti consiglio sempre di eseguire dei trattamenti  di idratazione viso e corpo  prima di esporsi al sole.

Importante anche l’applicazione di prodotti di idratazione dopo l’esposizione solare.

Anche io personalmente è quello che faccio con maggior attenzione, lo consiglio proprio perchè, ho capito “sulla mia pelle” l’importanza di ripristinare l’idratazione dopo l’esposizione solare.   

Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.